I controlli di Umbra Acque

Umbra Acque S.p.A. garantisce la qualità delle acque distribuite, in ottemperanza alla normativa in materia di acque potabili (D.Lgs. n° 31/2001 e s.m.i.), effettuando controlli sia sugli impianti di trattamento e di disinfezione nei vari acquedotti che sulla rete di distribuzione.

Gli acquedotti gestiti da Umbra Acque sono circa 180 e i punti prelievo controllati sugli acquedotti sono circa 800, di cui 447 sulla distribuzione. 

Umbra Acque ha un calendario annuale di monitoraggio della qualità delle acque prelevate da pozzi e sorgenti, per la verifica dell’efficienza degli impianti di trattamento e potabilizzazione e della qualità sulle reti di distribuzione. Annualmente vengono effettuati oltre 577 prelievi sulle fonti, 578 prelievi sugli impianti di potabilizzazione e 594 sull’adduzione, mentre sulle reti di distribuzione vengono effettuati 4000 prelievi. I parametri annualmente controllati superano le 40.000 unità. 

Tutte le acque dei civici acquedotti, per volontà delle ASL e consuetudine normativa, sono soggette a trattamenti di disinfezione con sostanze quali l’ipoclorito di sodio e, nella maggior parte dei casi con il biossido di cloro, sostanze che servono a garantire nel tempo e nello spazio il mantenimento della purezza della acque da inquinanti microbici.